menu principale
04 dicembre 2020

Porte tagliafuoco per pareti in cartongesso

Porte tagliafuoco per pareti in cartongesso: quando servirsene e che cosa rende questo sistema antincendio un valido alleato nella lotta alle fiamme

Porte tagliafuoco
Nell’ambito dell’edilizia vediamo l’utilizzo del cartongesso per la creazione di muri, divisioni parziali di ambienti, controsoffitti che si desiderano creare all'interno dei propri edifici. La scelta di questo materiale può essere compiuta per diverse motivazioni:
- costi contenuti
- velocità di realizzazione
- necessità di un’isolazione termica ed acustica

Essendo un elemento dal così molteplice utilizzo, anche grazie alla sua facilità di lavorazione, troviamo sempre più spesso parti strutturali che ne sfruttano le proprietà. La sua leggerezza non deve essere scambiata per poca resistenza e durabilità. Se costruite ad hoc, ogni composizione in questo materiale può tenere testa ai più tradizionali complessi in muratura, anche in fatto di sicurezza. E proprio rimanendo all’interno di questa tematica, in questo articolo vorremmo parlarvi della possibilità  di installare porte tagliafuoco per pareti in cartongesso, un grande alleato in casi di emergenza, che vi permetterà di vivere più serenamente, con la sicurezza di un dispositivo per il contrasto agli incendi.

Le caratteristiche delle porte tagliafuoco per pareti in cartongesso

I materiali hanno peculiarità che si differenziano per la conformazione che essi assumono. Quando parliamo di porte tagliafuoco per pareti in cartongesso dobbiamo quindi tenere conto che anche in quel caso, i dispositivi antincendio presenteranno delle caratteristiche conformi al poter essere installate in quelle precise strutture. Vedremo quindi un telaio abbracciante che permette la posatura della porta antincendio sulle pareti in cartongesso. In questo modo l’intero complesso risulterà stabile e a prova di fiamme e fumo. Gli obiettivi di questo sistema di sicurezza sono infatti quelli di:
●    isolamento termicamente degli ambienti, così da non trasferire calore eliminando il rischio che l’incendio si propaghi ad altri ambienti, oltre a quello in cui si è originato
●    sigillamento ermetico degli spazi interessati, affinché né fiamme né fumi possano fuoriuscirvi, combattendo contemporaneamente l’incendio tramite l’eliminazione dell’apporto di ossigeno che ne alimenta la crescita

Specifiche tecniche delle porte tagliafuoco per pareti in cartongesso

Veniamo ora la parte più tecnica di questi dispositivi di sicurezza. Ogni porta tagliafuoco ha una dicitura che ne definisce la resistenza in termini tempistici, ovvero REI seguito dal totale dei minuti in cui vengono garantiti integrità della struttura e assenza di trasmissione di calore, fiamme e gas. Nel caso delle pareti in cartongesso si potranno avere porte con tenute fino a 120 minuti. Se vi state apprestando a ristrutturare la vostra abitazione o ufficio e i vostri ambienti presentano divisioni in cartongesso, questa è la soluzione ideale che fa per voi! Per rivolgervi a specialisti del settori contattate Proteggi, siamo a vostra completa disposizione per qualsiasi informazione.

torna al blog
Autore
Articolo scritto da: PROTEGGI
CONDIVIDI
Articoli recenti
Manutenzione - Impianti antincendio
Manutenzione per impianto sprinkler in tutta Italia
PROTEGGI 28 aprile 2021
Manutenzione - Impianti antincendio
Fasi e periodi per la manutenzione degli evacuatori di fumo
PROTEGGI 08 aprile 2021
Impianti antincendio
Impianto vocale di emergenza: normative e caratteristiche
PROTEGGI 22 marzo 2021
Estintori
Tutto ciò che dovete sapere sugli estintori a CO2
PROTEGGI 12 marzo 2021
Articoli popolari
Estintori 1
  • Estintori
Estintori: peso e durata di funzionamento degli estintori
PROTEGGI07 ottobre 2020
Il tecnico della manutenzione estintori
  • Estintori
La manutenzione degli estintori: tutto ciò che c'è da sapere
PROTEGGI22 ottobre 2020