menu principale

Stazioni di pompaggio

Stazioni di pompaggio e gruppi di pressurizzazione per movimentare grandi quantità d'acqua in caso di incendio.

Condividi sui social

Le pompe antincendio sono dei dispositivi meccanici costituiti da una pompa idrica e un motore elettrico (o endotermico), hanno lo scopo di movimentare una grande quantità di acqua ad una pressione tale da estinguere un incendio. Le troviamo installate in grandi attività industriali o turistico-alberghiere.

I gruppi di pressurizzazione antincendio sono regolamentati dalla norma europea UNI EN 12845 e sono applicati alle alimentazioni idriche ad azionamento automatico. Quelle ammesse dalla norma per l'alimentazione degli impianti Sprinkler sono: orizzontale tipo axial split case o end-suction verticale con flusso semiassiale del tipo vertical turbine pump sommerse con motore non immerso. Non si possono più utilizzare invece pompe del tipo monoblocco o accoppiate a mezzo giunto rigido, così come pompe del tipo centrifugo verticale multistadio.

La temperatura dell'acqua non deve essere maggiore di 40°C, mentre per le pompe sommerse il limite è fissato a 25°C. Deve essere priva di corpi solidi e di fibre in sospensione, così come di vegetazione e sostanze chimiche aggressive o corrosive.

L'installazione della riserva idrica dell'impianto antincendio può essere completamente esterna, con collegamento esterno alla pompa, oppure interrata. In questo ultimo caso il collegamento con il gruppo delle pompe avviene in un locale interrato.

inviaci la tua richiesta