menu principale

manutenzione porte tagliafuoco

Le porte tagliafuoco REI e le uscite di emergenza devono subire manutenzione periodica e programmata per garantire la resistenza al fuoco e la piena efficienza.

Condividi sui social

Tutte le attrezzature progettate ed installate come protezione antincendio devono nel tempo subire delle operazioni di manutenzione, al fine di garantire sempre il loro perfetto funzionamento in caso di incendio. Le porte tagliafuoco fanno parte di tutte quelle strutture definite “protezione antincendio passiva” ovvero che non necessita dell’azione dell’uomo per svolgere il proprio compito. Per questo sono state realizzate, esse hanno la funzione di limitare o bloccare la diffusione delle fiamme e del fumo nei vari ambienti dell’immobile, infatti sono state realizzate in modo tale da non permettere (per un certo intervallo di tempo) la propagazione delle fiamme e del fumo, grazie ai materiali resistenti al fuoco.

La manutenzione delle porte tagliafuoco deve verificare se tutti gli elementi della struttura siano funzionanti, non siano presenti pezzi danneggiati, non ci siano ostacoli all’apertura / chiusura, siano correttamente trattate.

Scarica il programma completo Sei interessato a questo per la tua Azienda? Contattaci!

Il servizio di manutenzione delle porte tagliafuoco comprende:
  1. L’uscita semestrale dei nostri tecnici formati e certificati a norma UNI 9994-2 per le visite programmate
  2. La verifica dello stato di conservazione della struttura
  3. Il controllo del sistema meccanico di auto-chiusura
  4. L’esame del sormonto del parafiamma
  5. La verifica del funzionamento dei dispositivi antinfortunistici (deceleratore, ammortizzatore di fine corsa, ecc.), ove presenti  
  6. La verifica dello stato di conservazione delle guarnizioni termo espandenti
  7. Il controllo del funzionamento dei maniglioni antipanico e dei selettori di chiusura
  8. Il controllo delle guide di scorrimento, delle carrucole, delle funi, dei contrappesi, del carter di copertura ed eventuali paracolpi e delle cerniere.
  9. L’esame dei comandi di chiusura automatica
  10. La lubrificazione dei componenti mobili e scorrevoli
  11. Il controllo di assenza di ostruzioni ed ostacoli sull’asse di scorrimento o nel raggio di chiusura delle ante
  12. La verifica della presenza della apposita segnaletica
  13. L’apposizione e compilazione del cartellino di manutenzione
  14. L’aggiornamento della lista informatizzata in merito agli interventi e alle relative scadenze
  15. La consegna della certificazione degli interventi effettuati, valida ai fini della compilazione del Registro della Sicurezza
 

Il servizio di manutenzione delle porte tagliafuoco non comprende:

  1. Interventi correttivi atti a riportare le strutture allo stato ottimale, mediante riparazione o sostituzione di componenti ed accessori
  2. Interventi di manutenzione straordinaria su chiamata o resi necessari durante le operazioni di manutenzione programmata.
  3. Conferimento dei rifiuti tossici e/o speciali
  4. Tutto quanto non espressamente indicato nelle attività comprese

Le normative che regolano la manutenzione delle porte tagliafuoco sono:
 
  • NORMA UNI 11473 - Parte 1:

    Porte e finestre apribili resistenti al fuoco e/o per il controllo della dispersione di fumo - Requisiti per l’erogazione del servizio di posa in opera e manutenzione.

  • NORMA UNI 11473 - Parte 2:

    Porte e finestre apribili resistenti al fuoco e/o per il controllo della dispersione di fumo - Requisiti dell’organizzazione che eroga il servizio di posa in opera e manutenzione.

  • NORMA UNI 11473 - Parte 3:

    Porte e finestre apribili resistenti al fuoco e/o per il controllo della dispersione di fumo - Requisiti di conoscenza, abilità e competenza dell’installatore e del manutentore

  • D.M. 3/11/2004:

    Disposizioni relative all’installazione ed alla manutenzione dei dispositivi per l’apertura delle porte installate lungo le vie di esodo, relativamente alla sicurezza in caso d’incendio.


  • D.lgs.81/08:

    Testo unico in materia di sicurezza sul lavoro


  • D.M. 10/03/98 Art. 4:

    Controllo e manutenzione degli impianti e delle attrezzature antincendio


inviaci la tua richiesta