menu principale

Estintori a polvere

Estintori a polvere portatili e carrellati per lo spegnimento di fuochi di classe A, B e C.

Richiedi preventivo
Estintore a polvere 2 kg
Richiedi preventivo
Estintore a polvere 100 kg
Richiedi preventivo
Estintore a polvere 50 kg
Richiedi preventivo
Estintore a polvere 30 kg
Richiedi preventivo
Estintore a polvere 6 kg
Richiedi preventivo
Estintore a polvere 12 kg
Richiedi preventivo
Estintore a polvere 9 kg
Richiedi preventivo
Estintore a polvere 3 kg
Richiedi preventivo
Estintore a polvere 2 kg
Richiedi preventivo
Estintore a polvere 100 kg
Richiedi preventivo
Estintore a polvere 50 kg
Richiedi preventivo
Estintore a polvere 30 kg
Richiedi preventivo
Estintore a polvere 6 kg
Richiedi preventivo
Estintore a polvere 12 kg
Richiedi preventivo
Estintore a polvere 9 kg
Richiedi preventivo
Estintore a polvere 3 kg

Gli estintori a polvere contengono come agente estinguente una polvere chimica composta da varie sostanze miscelate tra loro con aggiunta di additivi per migliorare fluidità e idrorepellenza.
Le polveri possono essere idonee a spegnere incendi di classe:
- ABC solfato e fosfato di ammonio, solfato di bario (per legno, carta, gas e liquidi infiammabili, etc.);
- BC bicarbonato di sodio (per liquidi e gas infiammabili).

In base alle caratteristiche di funzionamento, il propellente che provoca la fuoriuscita della polvere dal serbatoio può trovarsi direttamente a contatto (estintore pressurizzato) oppure all'interno di una bombolina interna o esterna al serbatoio.

Gli estintori a polvere agiscono per soffocamento, in quanto l'estinguente si deposita sulle parti incendiate isolando il combustibile e il comburente, ed anche per reazione chimica con le sostanze del focolaio, provocando la produzione di anidride carbonica in grado di sostituirsi all'ossigeno presente nell'aria e impedendo così l'alimentazione della fiamma.

La manutenzione degli estintori a polvere:

- sorveglianza mensile da parte del personale interno;
- controllo semestrale da parte di personale esterno qualificato;
- revisione ogni 3 anni da parte di personale esterno qualificato;
- collaudo ogni 12 anni (estintori CE), ogni 6 anni (estintori non CE).