menu principale
15 marzo 2022

Contratti di noleggio estintori e manutenzione per la tua azienda

Noleggio estintori: proposta di Proteggi Antincendio per contenere i costi di gestione della tua azienda

Estintori

Noleggio estintori: l’alternativa all’acquisto proposta da Proteggi Antincendio

Se avete necessità di contenere i costi di gestione, spesso causati dal fatto che gli estintori “invecchiano” rapidamente - ricordiamo che la loro sostituzione periodica va fatta mediamente ogni tre anni - Antincendio vi propone il noleggio estintori, una pratica sempre più in voga tra le aziende, soprattutto, ma non solo, per la ragione appena esposta.
Il noleggio di tali apparecchi permette, tra le altre cose, di poter far fronte a dei picchi inaspettati di attività, consentendo di poter disporre in qualunque momento del numero di estintori necessari a coprire tutte le esigenze.

Formula all inclusive: noleggio estintori + manutenzione

Un’ulteriore spiegazione del motivo per il quale il noleggio estintori viene con sempre maggior frequenza guardato con favore dalle aziende consiste nel fatto che uno dei costi che più incide sul bilancio aziendale, in seguito all’acquisto degli estintori, è quello relativo alla loro manutenzione. La formula del noleggio temporaneo di tali apparecchi antincendio vi consente di disporre degli estintori per periodi di tempo da voi scelti - più o meno lunghi dunque - senza doverli acquistare e, contemporaneamente, di usufruire del servizio di manutenzione e assistenza tecnica, col semplice pagamento di un canone periodico.

Noleggio estintori: preliminare panoramica sulle classi di fuoco

Antincendio vi propone il noleggio estintori per ogni classe di fuoco prevista dal Comitato Europeo di Normazione (CEN) e più precisamente:
- fuochi di classe A: generati da combustibili solidi quali legno, carta, pelli, gomma e derivati, tessili, con l'esclusione dei metalli
- fuochi di classe B: generati da combustibili liquidi, quali idrocarburi, alcol, solventi, oli minerali grassi, eteri, benzine e simili, e da solidi liquefabili
- fuochi di classe C: generati da combustibili gassosi, quali idrogeno, metano, butano, acetilene, propilene
- fuochi di classe D: generati da metalli combustibili quali potassio, sodio e loro leghe, magnesio, zinco, zirconio, titanio e alluminio in polvere. Essi bruciano sulla superficie metallica a temperatura molto elevata, spesso con fiamma brillante. Dal punto di vista normativo, non esiste un focolaio standard su cui eseguire prove per il riconoscimento della classe D, ma il costruttore dell'apparecchio deve dichiarare, sotto la propria responsabilità, l'idoneità dell'estintore per questa classe di fuoco. Le norme ISO prevedono una classificazione maggiormente dettagliata, che distingue ad esempio tra metalli liquidi e solidi
- fuochi di classe F (classe introdotta con la norma EN.2 del 2005) generati da oli e grassi in apparecchi per la cottura
È poi definita una classe di fuoco E (non prevista dalla classificazione CEN), indicante l'utilizzabilità dell'estintore su apparecchiature elettriche in tensione, quali trasformatori, alternatori, interruttori, quadri elettrici.

Noleggio estintori per ogni classe di fuoco

A seconda della classe di fuoco è necessario utilizzare l’apparecchio antincendio più idoneo. Antincendio vi propone pertanto a noleggio estintori di diverse tipologie:
- portatili a polvere
- portatili a CO2
- portatili a schiuma
- carrellati a polvere
- carrellati a CO2
- automatici a polvere
Estintori carrellati

Noleggio estintori: portatili e carrellati

Una ulteriore distinzione tra le tipologie di estintori che possono essere noleggiati è quella tra dispositivi portatili e carrellati. I primi arrivano a pesare massimo 20 kg e in caso di necessità sono trasportabili ed utilizzabile da una sola persona. I secondi sono invece provvisti di ruote e devono essere usati da due persone perché sono più pesanti. La differenza principale sta quindi nella quantità di agente estinguente che ogni dispositivo può erogare. In edifici con ambienti interni molto grandi è importante avere estintori carrellati per garantire una maggiore copertura delle fiamme in caso di incendio. È possibile richiedere il noleggio di estintori portatili e carrellati con i diversi agenti estinguenti che abbiamo elencato sopra. Proteggi Fire provvederà a consigliarvi e fornirvi la quantità di dispositivi di cui avete bisogno. Ogni unità verrà dotata del suo apposito cartellino di manutenzione sul quale verranno annotati tutti i controlli e i procedimenti manutentivi che saranno fatti su quel dispositivo tra cui:
●    collaudo
●    controllo periodico
●    revisioni programmata

Ogni fase dovrà essere effettuata dalla nostra azienda incaricata dei controlli, ad eccezione della sorveglianza che dovrà essere fatta dal personale dell’azienda adeguatamente informato.
Se desiderate concordare con Proteggi Fire il vostro noleggio estintori o ricevere un preventivo, non esitate a contattarci! Siamo a vostra completa disposizione per dubbi e chiarimenti.
 
Articoli correlati
Estintori
Estintori antincendio portatili e carrellati
- 22 novembre 2021
Manutenzione - Estintori
La revisione degli estintori: periodicità e iter di lavoro
- 04 ottobre 2021
Estintori
Controllo estintori: tempistiche e attività
- 28 febbraio 2022
torna al blog
Autore
Articolo scritto da: PROTEGGI
CONDIVIDI
Articoli recenti
Estintori
Estintori a polvere: pressurizzati o con bombolina interna?
PROTEGGI 03 maggio 2022
Manutenzione - Impianti antincendio
Fasi e periodi per la manutenzione degli evacuatori di fumo
PROTEGGI 20 aprile 2022
Impianti antincendio
Naspi antincendio: normative e categorizzazioni
PROTEGGI 06 aprile 2022
Articoli popolari
Estintori a polvere
  • Estintori
Estintori a polvere: pressurizzati o con bombolina interna?
PROTEGGI03 maggio 2022
Manutenzione evacuatori fumo e calore
  • Manutenzione
  • -
  • Impianti antincendio
Fasi e periodi per la manutenzione degli evacuatori di fumo
PROTEGGI20 aprile 2022