menu principale
22 dicembre 2020

Estintori a schiuma: una rivoluzione per gli uffici

Estintori a schiuma per gli uffici, efficaci con fuochi A e B ed anche apparecchiature elettriche sotto tensione fino a 1000V.

Estintori
Ogni diverso ambiente lavorativo deve essere dotato di appositi sistemi di sicurezza che ne garantiscano una copertura completa in caso di imprevisti, quali incendi ed altre situazioni emergenziali. È quindi importante essere a conoscenza dei diversi scenari che si possono presentare nei vari edifici e attrezzare preventivamente le aree con appropriati dispositivi.
Prendiamo ad esempio gli uffici e la loro specifica conformazione. Ogni stabile che presenta spazi adibiti a mansioni amministrative è composto da una serie di elementi che devono essere tenuti in considerazioni e tutelati in caso di incendio. Oltre a salvaguardare l’incolumità di ogni persona che lavori o transiti all’interno degli uffici, è importante proteggere gli archivi e la strumentazione elettronica presente. Ecco perché oggi vorremmo entrare nello specifico degli estintori per uffici, andando a vedere quali siano i più idonei ed efficaci in rapporto alle caratteristiche dell’ambiente.

Quali fuochi devono contrastare gli estintori per uffici?

Partiamo da un veloce ripasso sulle diversità di incendio che possiamo trovarci a fronteggiare. In ambienti chiusi, le fonti da cui le fiamme possono nascere sono di diversa natura e vengono per questo suddivise in classi differenti denominate con lettere dalla A alla F. Gli estintori per uffici devono in particolare essere capaci di contrastare fuochi classificati come:
●    A, che scaturiscono da materiali solidi, in genere di natura organica, e che portano alla formazione di braci
●    B, generati da combustibili liquidi o solidi liquefacibili

Troviamo diversi agenti estinguenti la cui efficacia è indirizzata verso queste tipologie di incendi: sia gli estintori a schiuma che quelli a polvere sono perfetti per i fuochi di classe A e B. In ambienti chiusi generalmente viene preferito l'estintore a polvere ABC anche perché adatto ad apparecchiature sotto tensione. Uno dei problemi che può però sorgere da loro utilizzo è quello di una leggera irritazione alle vie respiratorie e visive che rende necessaria l'aerazione degli spazi. Inoltre vi è la possibilità che ostruiscono la visibilità e l'inconveniente dei residui lasciati sulle superfici, materiale sottili che potrebbero danneggiare ulteriormente gli apparecchi elettronici.

Estintori per uffici: i vantaggi degli estintori a schiuma

Queste problematiche vengono evitate attraverso l'utilizzo di estintori a schiuma. Risultano particolarmente efficaci per fuochi di classe A e B e sono in grado di fermare, o almeno contrastare, le fiamme senza danneggiare l'ambiente e senza creare eccessivi residui. Possono quindi essere una soluzione ottimale qualora si fosse indecisi su quali estintori da uffici installare. È bene che siano presenti dispositivi con peso inferiore a 20 kg, e per questo utilizzabili da una singola persona, che quelli con capienza superiore e per questo carrellati, da maneggiare in presenza di una seconda persona.

Dove acquistare gli estintori per uffici?

Anche la scelta del rivenditore che vi garantisca affidabilità sui prodotti per la sicurezza del vostro ufficio è estremamente importante e deve essere effettuata con cura. E se vi dicessimo che i nuovi estintori a schiuma di Proteggi possono essere utilizzati anche su apparecchiature elettriche sotto tensione fino a 1000V, ad una distanza di 1 metro? È una vera e propria rivoluzione.
Proteggi è un'azienda specializzata nel settore antincendio che vi aiuterà anche nella successiva manutenzione periodica degli apparecchi – gli estintori a schiuma dovranno essere ricaricati ogni 4 anni (e non tre come la polvere ABC).
Contattateci per saperne di più!

torna al blog
Autore
Articolo scritto da: PROTEGGI
CONDIVIDI
Articoli recenti
Manutenzione
L'ABC della manutenzione degli idranti
PROTEGGI 23 luglio 2021
Impianti antincendio
Impianti anticendio a Milano: progetti su misura di Proteggi Fire
PROTEGGI 12 luglio 2021
Estintori
Caratteristiche e funzionamento degli estintori portatili
PROTEGGI 25 giugno 2021
Manutenzione - Porte tagliafuoco
Manutenzione porte tagliafuoco: procedure e normative
PROTEGGI 08 giugno 2021
Articoli popolari
Idrante nel prato
  • Manutenzione
L'ABC della manutenzione degli idranti
PROTEGGI23 luglio 2021
impianto antincendio
  • Impianti antincendio
Impianti anticendio a Milano: progetti su misura di Proteggi Fire
PROTEGGI12 luglio 2021